Imposta di soggiorno Comune di Airole Informativa Privacy

Informazioni

INDICAZIONI OPERATIVE

Maggiori informazioni

Documentazione di varia utilità può essere scaricata in fondo a questa pagina

  • Per quesiti inerenti l'applicazione dell'imposta di soggiorno: Ufficio Tributi del Comune di Airole 0184 200027
  • Per assistenza tecnica al software è possibile contattare il produttore al numero 02 89605116 il venerdì dalle 14,00 alle 18,00 oppure scrivere al seguente indirizzo e-mail: infoalberghi@proximasrl.net

SINTESI IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

NB. La presente costituisce una sintesi del regolamento per la disciplina dell’imposta di soggiorno, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale num. 7 del 06/03/2018, cui si rinvia per ogni chiarimento tecnico.

 

Chi è soggetto all’imposta?

E’ soggetto all’imposta chi pernotta nelle strutture ricettive presenti quali agriturismi, esercizi di affittacamere, bed and breakfast, case ed appartamenti vacanze, case per ferie, locande, appartamenti ammobiliati per uso turistico ecc. ubicati nel territorio di Airole e non risulta residente all’anagrafe del comune Airole.

 

Chi è responsabile degli obblighi tributari?

  • Il gestore della struttura ricettiva;
  • Il soggetto che incassa il corrispettivo ovvero chi interviene nel pagamento;
  • Il rappresentante fiscale.

 

I responsabili suindicati devono:

  • Informare i propri ospiti sull’applicazione dell’imposta di soggiorno;
  • Riscuotere l’imposta;
  • Richiedere la compilazione delle dichiarazioni di esenzione;
  • Segnalare all’amministrazione comunale, entro il 20° giorno dalla fine di ogni trimestre solare, i soggetti che hanno rifiutato l’assolvimento;
  • Conservare per cinque anni le ricevute, le fatture e le dichiarazioni dei clienti per consentire i controlli da parte dell’amministrazione comunale.

 

Quanto si paga?

 

per persona e per pernottamento € 1,00, in coerenza con la vigente disciplina regolamentare, per tutte le strutture ricettive presenti sul territorio, così come definite dalla normativa di riferimento ed in particolare da quella regionale di settore, nello specifico riferite ad agriturismi, esercizi di affittacamere, bed and breakfast, case ed appartamenti vacanze, case per ferie, locande, appartamenti ammobiliati per uso turistico.

 

L’imposta si applica ai pernottamenti relativi a partire dal 1° giugno 2018.

 

Chi è esente?

  • Sono esenti dall’imposta di soggiorno:

 

  1. I minori fino al compimento del quattordicesimo anno di età;
  2. I lavoratori della struttura ricettiva con rapporto di lavoro o di studio non residenti nel Comune;
  3. I soggetti che assistono degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, in ragione di un accompagnatore per paziente;
  4. I genitori o accompagnatori, che assistono i minori di diciotto anni degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, per un massimo di due persone per paziente;
  5. I soggetti che alloggiano in strutture ricettive in seguito a provvedimenti adottati da autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria e per finalità di soccorso umanitario;
  6. I portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, più un accompagnatore;
  7. Gli appartenenti alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco e agli operatori della protezione civile che pernottano in occasione di eventi di particolare rilevanza per cui sono chiamati ad intervenire per esigenze di servizio;
  8. Autisti di pullman ed accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza ai gruppi organizzati. L’esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni 20 partecipanti;
  9. Lavoratori del settore trasporti e logistica che necessitano del turno di riposo;
  10. Gli ospiti del Comune di Airole in occasione di convegni, eventi, manifestazioni organizzati dal Comune stesso.

 

Versamento dell’imposta

I soggetti obbligati alla riscossione trasmettono al Comune di Airole la dichiarazione dell’imposta di soggiorno attraverso il portale airole.imposta-soggiorno.it e versano l’imposta, entro il 20° giorno dalla fine di ciascun trimestre solare con le seguenti modalità:

  • a) mediante pagamento diretto effettuato presso lo sportello della Tesoreria Comunale;
  • b) mediante bonifico bancario;

In ogni caso dovrà essere indicata quale causale del versamento “Imposta di soggiorno – trimestre___________dell’anno_____”;

 

Controlli, sanzioni e contenzioso

Si rinvia al regolamento per la disciplina dell’imposta di soggiorno, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale num. 7 del 06/03/2018.

 

 

 

                                                                                                                      IL SINDACO

                                                                                                                      Fausto Molinari

Documentazione

VADEMECUM OPERATIVO

scarica

Regolamento

scarica

Autocertificazione esenzioni

scarica

Manuale

scarica

Tariffe

scarica